Scopri Con Noi

Le Langhe

“Vedi le Langhe… e poi muori” perché sono senza dubbio uno dei paesaggi più incantevoli al mondo, un mare infinito di colline coltivate a vite, a nocciolo e a bosco, coronate da castelli sparpagliati sulle creste e deliziosi paesi arroccati. L’itinerario si snoda tra i centri di produzione dei nobili vini rossi, quali Barolo e Barbaresco, passando per gioielli artistici disseminati sul territorio collinare quale il paese di Cherasco, ricco di palazzi di epoca gotica e barocca, o la cappella del Barolo dipinta da Sol LeWit e David Tremlett. Si ammireranno i castelli di Grinzane Cavour, Serralunga d’Alba e il Castello Falletti di Barolo, tra una degustazione di vini in cantina e una passeggiata nella natura.

Sua Maestà il Tartufo

L’unico, autentico e inimitabile Tuber Magnatum Pico si può trovare, vedere, annusare, toccare e gustare solamente nel suo territorio di origine, in Langa, Monferrato e Roero. Lasciatevi coinvolgere dall’emozionante ricerca di questo prezioso fungo! Grazie all’esperienza del “trifolao” accompagnato dall’incredibile fiuto del suo cane potrete addentrarvi tra i boschi delle langhe e seguire l’avventurosa ricerca del tartufo.

Il Monferrato, Patrimonio mondiale dell'Umanità

Territorio storico legato alla leggenda di Aleramo, fu sede del Marchesato di cui rimane testimonianza l’imponente castello sorto nel 1352 come dimora principesca per opera di Giovanni II a Casale Monferrato. Unico nel suo genere è il pontile della Cattedrale di S. Evasio dalla caratteristica facciata asimmetrica romanica, così come i tipici biscotti qui prodotti, una golosa tentazione a cui non si può resistere! Nelle vicinanze si visiterà il Sacro Monte di Serralunga di Crea e l’annesso splendido parco naturale.

L'Astesana e l'Asti Spumante

“Cin-cin…. Cinzano!”, indimenticabile annuncio pubblicitario rimasto nella tradizione nazionale come brindisi, ma pochi conoscono la storia dello spumante italiano e la zona di produzione. Con questo viaggio visiteremo le cattedrali sotterranee di Canelli, degusteremo il prelibato nettare dorato, accompagnato da torcetti al mais e dalla robiola di Roccaverano, prodotta sulla punta più elevata della Langa astigiana e caratterizzata da un’importante chiesa bramantesca.

Govone: la corte dei tulipani

Località conosciuta per il suo centro storico e per il suo Castello che, per la sua posizione predominante era considerata la sentinella della Valle Tanaro e che fu residenza estiva dei Savoia. Dal piazzale antistante lo sguardo si perde sulla Langa e sul Monferrato. Nel parco esterno si può ammirare il giardino all’italiana, voluto da Carlo Felice, dove in primavera va in scena lo spettacolo dei tulipani selvatici rossi che fioriscono liberamente. Splendido l’attiguo giardino-museo delle rose antiche. Nei dintorni, alla scoperta delle specialità eno-gastronomiche, ci si imbatte in località Garotte in un antico mulino, recentemente restaurato per trasmetterci il fascino del passato.

Scopri con noi

Langhe Roero Monferrato
paesaggi mozzafiato

Langhe Roero e Monferrato

Torino e dintorni
regalità e avanguardia

Torino e dintorni

wine tour
i vini piemontesi

Tour di... vini

l'architettura del Piemonte
tra borghi e città

L'architettura del Piemonte

castelli del piemonte
tra storia e leggende

i castelli piemontesi

trekking in Piemonte
itinerari ecosostenibili

Trekking, passeggiate e attività outdoor

le valli del piemonte
tradizioni e antiche civiltà

Le valli del Piemonte

beni unesco in Piemonte
residenze paesaggi santuari

Il nostro patrimonio Unesco